Chirurgia delle neoplasie polmonari primitive

 Il cancro del polmone è la prima causa di morte per tumore nei maschi ed è in esponenziale crescita nel sesso femminile. Interessa in genere la popolazione dopo i 50 anni di età ed ha una strettissima correlazione al fumo di sigaretta.

La chirurgia è indicata nelle forme iniziali e può essere curativa, arrivando alla guarigione. Per forme più avanzate, la chirurgia può comunque essere proposta dopo trattamenti chemioterapici detti "di induzione" che servono ad ottenere una parziale regressione del tumore.

Gli interventi vengono eseguiti con tecnica mini-invasiva VATS (Video Assisted Thoracic Surgery) nella maggior parte dei casi, oppure in toracotomia con risparmio muscolare (vale a dire con un unico taglio, ma usando una tecnica che dannneggia il meno possibile i muscoli e permette comunque un decorso postoperatorio rapido). La Chirurgia Toracica di Negrar è centro accreditato presso il registro nazionale di chirurgia toracica mini-invasiva (VATS group) ed è attulmente tra i primi 20 centri come numero di procedure per tumore del polmone eseguite con queste tecniche. 

Esistono diversi tipi di resezioni polmonari (resezione atipica, segmentectomia, lobectomia, pneumonectomia fino ad arrivare a resezioni più complesse che interessano la parte toracica o le arterie o le vene del torace); dopo aver valutato il caso un membro dell'equipe discuterà con voi il trattamento più indicato al vostro specifico caso seguendo le linee guida internazionali.